Regolamento

Home » Regolamento

Regolamento concorso 2016-2017

Spiegatemi voi dunque,

in prosa od in versetti,

perché il cielo è uno solo

e la terra è tutta a pezzetti.

Gianni Rodari

Oggi i ragazzi incontrano, a scuola e nella società, coetanei diversi per nazionalità, religione, cultura, lingua. Ma con gli stessi sogni e le stesse aspirazioni.

Come scrisse don Tonino Bello: “l’altro è un volto da scoprire, da contemplare, da togliere

dalle nebbie dell’omologazione, dell’appiattimento”.

In questo modo la diversità non farà più paura, ma potrà fare cultura.

Condizioni di partecipazione

La partecipazione è gratuita e non comporta nessuna iscrizione, può essere solo individuale e implica l’accettazione integrale del Regolamento. Ogni concorrente può partecipare al concorso inviando una sola tipologia di elaborati. Se un concorrente ha già vinto nelle precedenti edizioni, può partecipare, ma non può essere premiato nuovamente.

Sono previste tre categorie di concorrenti:

• studenti della scuola primaria (a partire dalla classe terza)

• studenti della scuola secondaria di primo grado

• studenti della scuola secondaria di secondo grado

PREMIO SPECIALE per gli insegnanti e i genitori

Caratteristiche degli elaborati

Per gli studenti della scuola primaria (a partire dalla classe terza) e secondaria di primo grado:

Sezione iconografica: Attraverso un disegno, realizza il bozzetto di un murale per esprimere in modo simbolico il concetto di “convivialità delle differenze”: tutti, diversi… ma insieme! Il formato non deve essere superiore a cm 50 x cm 70. Puoi usare tutte le tecniche grafiche e pittoriche.

È possibile anche realizzare un lavoro di gruppo o di classe dipingendo un vero murale su un muro della scuola o del paese. Deve essere poi inviata la fotografia del lavoro compiuto.

Sezione narrativa: “Quello che non so di te… mi incuriosisce, mi interessa, mi piace, mi fa paura…”. Chiedi a un amico/a che viene da un paese diverso dal tuo o che professa un altro credo di raccontarti le sue tradizioni familiari, le feste e le ricorrenze legate alla sua cultura e religione e fatti spiegare come vive questi momenti. Scrivi un testo, scegliendo la forma che preferisci: intervista-dialogo, lettera o altro.

Per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado

Sezione narrativa: Chiedi a un amico/a di differente credo religioso o che viene da un paese diverso dal tuo di raccontarti come vive le tradizioni familiari e quelle legate alla sua cultura e religione, quali sono i valori in cui crede e le sue aspirazioni. Racconta in un testo il tuo dialogo. Puoi arricchire queste pagine con un approccio multimediale, inserendo foto o altro. Il testo deve essere di circa 3000 battute (spazi inclusi).

Sezione multimediale: “Le persone hanno una cosa in comune: sono tutte differenti”(Robert Zend). Attraverso uno spot, illustra come la diversità dell’altro, con la sua cultura e la sua religione, possa diventare ricchezza. Puoi girare il video anche con lo smartphone. La durata prevista è di 80 secondi circa.

Per gli insegnanti

La presenza di studenti e studentesse di origine straniera e che professano un’altra religione, rappresenta un’opportunità per ripensare i propri modelli didattici, educativi e relazionali. Attraverso un testo, racconta un’esperienza d’inclusione della tua classe o della tua scuola.

Per i genitori

Attraverso un testo, racconta un’esperienza che hai vissuto in famiglia o tra amici attraverso cui hai superato un pregiudizio nei confronti di una persona di cultura e religione diversa.

Invio lavori

Gli elaborati devono pervenire entro e non oltre il 10 marzo 2017 (fa fede il timbro postale di partenza o la data di invio della mail). I lavori della scuola primaria e secondaria di primo grado vanno spediti in busta chiusa all’Associazione Amici dell’Università Cattolica in Largo Gemelli 1 – 20123 Milano. Ogni tipologia di elaborato deve essere accompagnata dalla scheda di partecipazione compilata in ogni sua parte e scaricabile dal sito www.quellochenonso.it

Per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, gli insegnanti e i genitori, il lavoro va inviato via mail collegandosi al sito www.quellochenonso.it insieme al form compilato in ogni parte.

Giuria

La Giuria è composta da docenti dell’Università Cattolica, esperti dell’Associazione Amici dell’Università Cattolica ed esponenti delle altre realtà promotrici. Il suo giudizio è insindacabile.

Festa conclusiva e Premiazione

Si terrà a Milano nel mese di maggio 2017. Verrà pubblicata la data sul sito appena possibile. Ad essa sono invitati tutti i partecipanti al concorso, previa prenotazione scritta per posta elettronica

all’Associazione Amici dell’Università Cattolica (associazione.ragazzi@unicatt.it). Ogni tipo di spesa (trasporto, vitto, alloggio) è a loro carico diretto.

Premi

I primi tre classificati di ciascuna categoria verranno premiati con tablet, smartphone o altro materiale tecnologico. All’insegnante e al genitore vincitore verrà assegnato il premio speciale.

Pubblicazione e utilizzo degli elaborati

Le prove risultate vincitrici e quelle ritenute più interessanti, potranno eventualmente essere pubblicate sulla rivista “Incontro” dell’Associazione Amici dell’Università Cattolica e sulle altre pubblicazioni dell’Istituto Toniolo e nel sito internet ad essa collegato. Gli elaborati di carattere iconografico o narrativo spediti alla Direzione del concorso non saranno restituiti agli autori, anche se non premiati o non pubblicati.

Una selezione degli elaborati iconografici sarà donata alla Pinacoteca dell’età evolutiva PInAC “Aldo Cibaldi” di Rezzato (BS), ai fini della loro custodia e per l’eventuale esposizione in occasione di mostre tematiche inerenti.

Organizzazione

Promotrice del concorso è l’Associazione Amici dell’Università Cattolica – Istituto G. Toniolo di Studi Superiori – Milano. L’elenco dei partner è pubblicato sul sito www.quellochenonso.it

Per ulteriori informazioni: Associazione Amici dell’Università Cattolica, tel. 02/72342817/2818 (dal lunedì al venerdì ore 9.00-16.00), e-mail associazione.ragazzi@unicatt.it