Alessia

on 19 marzo 2019
in
Back To The Portfolio
Back Home

Marta,
proprio non capisco: dipendevamo l’una dall’altra come fossimo state sorelle, legate da un’ amicizia che proseguiva ormai da sette anni;quando ci siamo incontrate per la prima volta, me lo ricordo ancora, ci siamo trovate subito bene insieme, avevamo moltissime passioni in comune, e quando ci trovavamo non smettevamo un attimo di parlare quanti erano gli argomenti di discussione!
C’eravamo sempre l’una per l’altra e abbiamo sempre condiviso ogni momento, io non avevo segreti con te e nemmeno tu con me.
Non mi dimenticherò mai delle nostre foto in estate, dei nostri film mentali, delle nostre partite alla wii quando eravamo più piccole dei film guardati insieme e soprattutto delle tante tante risate.
Tu mi conosci proprio bene e come ben sai ho un carattere un po’ particolare: detesto discutere con i miei amici, ma quando mi arrabbio, prima che mi passi ce ne vuole di tempo!
Insomma, come hai notato, per un periodo ho iniziato ad evitarti e non parlarti più, e anche se per me il motivo era ovvio, tu non lo hai capito; oggi mi sono decisa a spiegarti cosa mi ha fatto arrabbiare così da chiarire tutto; non voglio scaricare la colpa su di te: queste cose a volte succedono, ma solo se volute da entrambe le parti.
La verità è che mi hanno detto che hai raccontato molte cose che io ti avevo segretamente confidato e mi hai insultato in modo pesante in presenza di moltissimi miei amici, riportando fatti per altro falsi.
A dir la verità ti vedevo molto cambiata poiché avevi iniziato a rispondere e trattare male le persone che ti circondavano (a mio parere), anche se sinceramente non capisco ancora il motivo, poiché mi sembra di non averti mancato di rispetto in nessun modo.
Magari avevi trovato una persona migliore di me: ti prego, spiegami e raccontami se in qualche modo io ti abbia offesa.
All’inizio io non sentivo per nulla la tua mancanza, agli altri dicevo che ti odiavo, così magari mi convincevo del fatto che di te non me ne importasse nulla, ma non è bastato e ora riflettendo penso che se tu ne hai voglia possiamo ricominciare e “costruire” un’amicizia con più fiducia e rispetto reciproco.
Sento nostalgia dei momenti passati insieme, e penso che sia inutile rimanere arrabbiati per sempre, anche se a dir la verità ho aspettato molto che tu venissi a scusarti con me, ma non importa: ti chiedo perdono per tutte le volte che ho sbagliato anche io e ti ringrazio per esserci sempre stata quando avevo bisogno.
Dunque, cosa ne dici di vederci per un gelato questo sabato, così possiamo chiarire definitivamente la situazione?
Ho molte novità da raccontarti!
Rispondimi presto,
con affetto,
Alessia

«

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>