Isabella

on 19 marzo 2019
in
Back To The Portfolio
Back Home

La “parola ponte” che mi ha aiutato a ricostruire un’amicizia è stata scusa.
Avevo perso l’amicizia con una persona molto speciale, che ora è il mio migliore amico.
Era un giorno come gli altri quando mi scrisse sul telefono che non ero un’amica vera e che non sapevo mantenere i segreti perché mi aveva raccontato un segreto e io avevo giurato di non dirlo a nessuno. E così avevo fatto! Ma un giorno, quando ero uscita con una delle mie amiche, lei ha guardato il mio telefono e ovviamente ha visto i messaggi che ci eravamo mandati io e il mio amico, nei quali mi raccontava il suo segreto. Io non sapevo di tutto ciò, lo scoprii solo il giorno dopo quando mi accorsi che lo prendevano tutti in giro. Ero appena tornata da un allenamento, quando mi trovai un suo messaggio: diceva che non sapevo mantenere un segreto e che non ero una vera amica. Io, tutta dispiaciuta, ho cercato di raccontargli quello che realmente era accaduto. Lui, però, non ci credeva. Ho cercato di farlo parlare con la mia amica, che continuava a dire che non era stata lei, bensì io a raccontare in giro il suo segreto. Stanca di tutto ciò, gli ho chiesto scusa e lui mi perdonò, perché alla fine ha capito che non ero stata io.
« »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>